Storie, sesta tappa

Sara è la sesta protagonista di «Storie» .

Sara è determinata, solare e curiosa.

Sara ride mentre le scatto la foto, mi chiede in che cosa consiste questo progetto, ha un pizzico di paura ad affrontare l’intervista, sospira e mi dice che non ha niente da raccontare.

Nella sua iniziale timidezza, colgo la sua determinazione; da semplici sguardi, la sua curiosità in tutto ciò che la circonda e, dalla sua quotidianità, il valore che lei ha dato alla vita, alla sua vita.

Sara, foto dell'autrice
Sara, foto dell’autrice

Da tanti anni gioco a calcetto con un gruppo di amici e amiche, la cosa più bella è tirare i rigori e andare alla rincorsa del pallone. Quando inizio a correre per la palestra è difficile che qualcuno mi fermi.

La partita più emozionante è stata quella che ho fatto con la squadra della mia scuola perchè avevamo degli avversari forti, a cui era difficile rubare la palla.

Si interrompe e inizia a parlarmi di percorsi futuri che intraprenderà.

A settembre inizierò Abilmente, un’attività che inizierò con i miei amici dove faremo varie attività di bricolage.

Da grande mi piacerebbe fare la parrucchiera, la fotografa e la maestra.

Mi piace fare le acconciature ai capelli, ma anche aiutare i bambini e insegnare loro alla scuola materna.

Ora che ho finito la scuola superiore sono triste perchè non rivedrò più le mie compagne di classe, però quest’estate andrò con mia mamma e mio papà in Germania, anche se la vacanza più bella è stata l’anno scorso che sono andata in Spagna e ho partecipato alla festa della squadra dell’Atletico Bilbao.

Anche se il mio sogno sarebbe vedere una partita del Paris Saint Germain, la mia squadra del cuore.

Sara fa parte del gruppo Ragazzi senza confini, un’associazione nata a Thiene, nel vicentino, composta da ragazzi con disabilità fisiche o psichiche e che  hanno la possibilità di divertirsi, socializzare e creare un gruppo unito dalla passione per lo sport.

Mi chiamo Giulia,ho 23 anni e studio all’Accademia di Belle Arti di Venezia.
Mi piace il cinema,passeggiare e fotografare …
Sono una persona irrequieta ma sto iniziando a darmi una calmata.

2 thoughts on “Storie, sesta tappa

  1. GRANDE GIULIA!!!!!!!!!
    Dalle tue foto e dalle tue righe è fuoriuscito proprio lo spirito autentico di Sara! Hai un dono che devi assolutamente coltivare. Continua così!!!!

    Un abbraccio e una bacio

    CIAO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *