Torna nella sale Il grande dittatore di Chaplin

L’11 gennaio tornerà nei cinema italiani uno dei classici del cinema più conosciuti e amati, Il grande dittatore di Charlie Chaplin, pellicola che ha fatto la storia e che, nonostante siano passati 75 anni dalla sua prima uscita, continua a far riflettere la popolazione di tutto il mondo.

Fu uno dei più grandi successi di Chaplin e forse quello con la storia più interessante. Infatti, uscì per la prima volta il 15 ottobre 1940 a New York, ma a causa del contenuto controverso giunse nelle sale italiane solamente dopo la liberazione del ’45, senza ottenere il successo sperato. Così, nel 1960 si tentò una nuova diffusione, ostacolata, però, dalla censura che ne bloccò la proiezione. Si dovette aspettare altri dodici anni, finché nel 1972, con l’attribuzione al regista del Leone d’oro della Mostra del cinema di Venezia, l’opera, doppiata in italiano, ottenne finalmente il meritato riconoscimento.

Il film verrà proiettato in una settantina di cinema sparsi in tutta Italia, in una fedele versione restaurata dalla Cineteca di Bologna, la quale si occuperà di ridistribuirlo nelle sale per il ciclo «Il cinema ritrovato» in lingua originale sottotitolato. Contemporaneamente alla proiezione verrà inoltre rilasciato il DVD, con una serie di contenuti extra, tra cui alcune curiosità sulla realizzazione e scene tagliate.

Laura Ferla

Ho 21 anni, studio Lettere moderne e lo faccio con passione, credo fortemente nei miei sogni e spero di realizzarli. Sono una nerd senza speranza amante della lettura e della scrittura.
Collaboro a Incipit perché penso ci sia un gran bisogno, in questo Paese, di progetti come questo che mirino a diffondere la cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *